Contattaci qui
Case story

Regolazione in altezza dei sistemi di trasporto autonomi

Per la regolazione dei propri robot proANT l’azienda berlinese InSystems Automation GmbH utilizza gli attuatori lineari elettrici LINAK. Oltre alla sicurezza, anche un accurato e preciso movimento svolge un ruolo centrale. (Editor’s note: Since 2019 InSystems is part of ASTI Mobile Robotics Group)

Kristof Parz (InSystems) e Marius Bruns (LINAK)

Instancabili, veloci e affidabili muovendosi tra i diversi reparti come per magia: i sistemi di trasporto senza operatore sono sempre più diffusi nei grandi impianti produttivi di tutto il mondo e la loro tecnologia è diventata molto più intuitiva.

La facilità d’utilizzo unita alla necessità di automazione in generale, è ciò che rende i veicoli autonomi sempre più popolari. Gli attuatori lineari elettrici LINAK® sono impiegati per svolgere diverse regolazioni e tra le più comuni vi sono quelle di sollevare e abbassare materiali. Con i robot di trasporto proANT, l’azienda berlinese InSystems Automation GmbH offre una gamma completa altamente personalizzabile e progettata per gestire carichi compresi tra 30 e 1.200 chilogrammi.

Kristof Parz, Project Leader di InSystems, è alla costante ricerca di sistemi innovativi per implementare i propri veicoli autonomi. Il nuovo proANT 654, ad esempio, richiedeva una precisa ma performante regolazione in altezza: un robot con un’unica forca che una volta posizionata sotto le ruote alzasse il carico dal pavimento.

proANT di Insystem
 

"Per il sistema di sollevamento abbiamo scelto un attuatore LINAK", afferma Parz. L’utilizzo di un sistema idraulico non è mai stato preso in considerazione poiché è estremamente difficile integrare una pompa idraulica e tutti i componenti necessari per il suo funzionamento. Anche il sistema più compatto, offre vantaggi limitati rispetto a una soluzione elettrica, anzi, il controllo, il posizionamento e l’impatto ambientale supportano chiaramente un sistema elettrico. La forza di sollevamento pari a 3.000 N e un intervallo di regolazione massimo di 65 mm, rientrano perfettamente nelle prestazioni dei moderni attuatori elettrici.

Affidabilità
La sicurezza può essere un fattore difficile da implementare e i veicoli autonomi operano congiuntamente alle persone, per cui è necessario osservare normative specifiche. I limiti di sollevamento, ad esempio, sono estremamente importanti in questo contesto e se vengono superati, c’è il rischio concreto che il sistema venga danneggiato o peggio che si verifichino danni e lesioni alle persone.

Gli attuatori LINAK forniscono diversi segnali e feedback sulla posizione. L’attuatore LA33, integrato nel proANT654, presenta un feedback analogico o digitale per un esatto posizionamento e la posizione dei finecorsa interni viene utilizzata come punto di azzeramento inferiore. Una volta che l’attuatore raggiunge quel punto, fornisce un segnale. Per il finecorsa superiore InSystems utilizza un sensore di posizione esterno:

"Per ragioni di sicurezza, il finecorsa superiore viene monitorato da un sensore supplementare posizionato all'esterno dell'attuatore. I nostri robot si muovono negli stessi ambienti in cui lavorano le persone, ecco perché abbiamo bisogno di due sistemi di sicurezza indipendenti," afferma Kristof Parz.

proANT di Insystem

In un altro progetto, per il sollevamento di una rulliera, il giovane progettista ha optato per due attuatori elettrici in parallelo. E’ in questo caso che le versioni IC, Integrated Controller, hanno dimostrato tutto il proprio valore aggiunto: l’elettronica per il comando in parallelo è già integrata negli attuatori mentre una piccola scheda gestisce la comunicazione tra i due attuatori.

Oltre alla sicurezza, anche la qualità svolge un ruolo centrale e per sfruttare appieno i vantaggi in termini di costi derivanti dall'automazione dei flussi di lavoro, la tecnologia deve funzionare in modo impeccabile.

 

"Nell’utilizzo quotidiano i nostri robot sono costantemente esposti a urti e vibrazioni. Ciò significa che tutti i vari componenti devono essere di ottima qualità: da tutti i componenti presenti nei nostri robot, attuatori elettrici compresi, esigiamo elevati standard qualitativi" afferma Kristof Parz.

Per saperne di più, InSystem Automation

Uno sguardo all'interno dell'R&D LINAK play-icon

Uno sguardo all'interno dell'R&D LINAK

Con la comunicazione BUS e IC potete sfruttare la modalità plug & play per monitorare i vostri attuatori play-icon

Con la comunicazione BUS e IC potete sfruttare la modalità plug & play per monitorare i vostri attuatori

File

Manuale d'uso attuatore LA33

Questo manuale illustra le modalità di installazione, configurazione e manutenzione del vostro attuatore LINAK LA33

Visualizza

Automazione industriale

In questa brochure presentiamo i principali sistemi lineari per aumentare l’efficienza e la produttività nell’automazione industriale.

Visualizza

Supporto e informazioni

- Il nostro team è pronto ad assistervi per informazioni tecniche, avviare un nuovo progetto e molto altro ancora.